Horror e filosofia, universi paralleli o tangenti?

Verona, 10 aprile 2020 - Aggiornamento appuntamento settimanale “Poliniani al Corona vs Comics”.


Giovedì 9 aprile dalle 11.00, si è tenuto il secondo appuntamento del “Poliniani al Corona vs Comics”, in cui l’autore e filosofo Rick DuFer e l’illustratrice Ary De Rizzo hanno annunciato e presentato la nuova pubblicazione “I racconti della vera nuova carne”, secondo volume della collana horror “SATURNIA”.



Riportiamo di seguito alcuni punti dall’appuntamento:


  • Rick DuFer: “[…] era da un pò di tempo che Ary ed io stavamo pensando ad un progetto editoriale […] abbiamo chiesto a Corrado: “ti piacerebbe ospitare nella tua casa editrice una piccola follia?”. È una piccola follia perché sono sicuro che quando il pubblico vedrà quello che stiamo producendo e visto quello a cui li abbiamo abituati, cascheranno dal pero, come si suol dire. […] Io mi occupo di filosofia principalmente e i libri che ho pubblicato finora […] sono libri di filosofia. Quindi, lavorare a questo nuovo libro, invece, che si intitola “I racconti della vera nuova carne” […] ed è una raccolta di racconti horror […] con le illustrazioni di Ary”.


  • Rick DuFer: “I miei primi scritti della mia vita li ho pubblicati in un blog all’età di dodici anni sulla piattaforma “Il cannocchiale” e sulle chat di WinMX, dove la gente poteva commentare direttamente. È stato molto importante confrontarmi con queste persone che esprimevano i propri pareri senza peli sulla lingua e perciò, questo confronto è stato molto formativo per me. Le prime righe che ho scritto erano del genere horror e mi piaceva molto il grottesco, il bizzarre […] e leggevo spesso Clive Barker che, soprattutto all’inizio, è stato di grande ispirazione per me. Poi ho scoperto Lovecraft e molti altri. Quindi, nasco come autore horror ed era da molto tempo che volevo tornare a scrivere qualcosa in questo ambito letterario […]”.


  • Rick DuFer: “Per me filosofia ed horror non sono affatto separate. Uno degli autori che più hanno influenzato il mio modo di pensare e non solo da un punto di vista letterario, è Lovecraft, il quale non è un semplice narratore dell’orrore, è una personalità che ha prodotto un pensiero filosofico […]. La visione di Lovecraft è una visione filosofica perché contraddice molti nostri pregiudizi sulla vita […].Quindi per me, raccontare una storia in un certo modo vuol dire fare filosofia, poiché a narrazione è uno dei modi con cui si può scandagliare l’universo e la propria anima […]. Le visioni filosofiche arricchiscono molto ciò che si legge in un racconto.


  • Ary De Rizzo: “Ho seguito Edgar Allan Poe, perché ho sempre ammirato e ricercato l’aspetto morboso e psicologico […]. Io parto da un canale che parla di arte e sono sempre stata ispirata dai quadri che entrano nella psicologia e nella morbosità. Ciò che amo di più dell’arte non è tanto la bellezza, ma piuttosto ciò che ci muove dentro. Quindi, l’apoteosi di questo è proprio il genere horror, perché unisce questa psicologia con la bellezza. Amo Goya, Ricardo Falero con tutte le sue opere straordinarie ed estremamente angoscianti”.



Per ascoltare o riascoltare l’appuntamento e conoscere tutte le sorprendenti curiosità sulla nuova pubblicazione e non solo, clicca qui.


Per leggere il comunicato stampa su “I racconti della vera nuova carne”, clicca qui.


Vi aspettiamo giovedì 16 aprile dalle 11.00 alle 12.00 per il terzo appuntamento dedicato a William Blake e la pubblicazione “I canti dell’innocenza” con l’autore Antonello Fabio Caterino, l’illustratrice Erika “Miss” Bisi e Corrado Polini, sulle piattaforme YouTube (link), Facebook (link) e Twitch (link) di It_Comics.


Tante nuove sorprese stanno per arrivare!




La Redazione Poliniani

Poliniani è la realtà editoriale che nel 2015 ha inventato QUART: il formato di libro senza dorso, l'unico che rende le pagine interattive.


Oggi Poliniani lavora costantemente per fare in modo che l'editoria e la comunicazione siano sempre più di qualità e sostenibili dal punto di vista ambientale: ecco perché utilizza solo carte FSC di altissimo livello e progetta in un'ottica di efficientamento.


L'editoria e la comunicazione fanno parte di un ecosistema di cultura e persone. Lavoriamo insieme per renderlo sempre migliore.

Logo
0