I canti dell'esperienza
  • I canti dell'esperienza

    SKU: 9788832118469
    € 18,00Prezzo
    • Informazioni

      Autore William Blake

      Traduttore Antonello Fabio Caterino

      Prefazione Francesca Favaro

      Illustrazioni Roberto Lucarelli

      ISBN 9788832118469

       

      !!!! Le spedizioni avverranno dal 30 settembre.

       

      I Canti dell’Esperienza rappresentano “l’altro stato dell’animo umano” rispetto ai Canti dell’Innocenza. Scritti pochi anni dopo e ripubblicati in edizione assieme ai Canti dell’Innocenza, furono usati da Blake appunto per rappresentare l’antinomia dell’uomo e della sua natura, come indica il sottotitolo dell’edizione del 1794 (Showing the Two Contrary States of the Human Soul). Spesso e volentieri Blake fa dei veri e propri controcanti dei Canti dell’Innocenza, utilizzando persino protagonisti molto simili. Le atmosfere e gli esiti sono però sovente opposti: mentre una spiritualità cristianamente benevola vegliava gli innocenti nel primo libro, anche nelle situazioni più difficili e penose, nel secondo assistiamo a un universo sovrumano freddo e assente, a colpe eterne dell’umanità, le cui eredità fanno soffrire specie i più innocenti. Non ci sono aiuti divini, bensì profezie nefaste. La fede diventa parodia (anche nera) della stessa spiritualità positiva e dei suoi rappresentanti (chiesa e preti). Il lettore potrà addirittura pensare che i due libri non siano accomunati dallo stesso autore. Eppure una marcata ritmica e prosodia, così come il suo lessico particolarmente icastico, segnano l’opera omnia del celebre poeta inglese, addirittura santificato dalla Ecclesia Catholica Gnostica, nonché ispiratore dell’eroe letterario e cinematografico Hannibl Lecter. Ciò che maggiormente colpisce dei Canti dell’Esperienza è la trattazione dell’amore: qualcosa di magnifico, praticamente divino, ridotto a una serie di diktat moralizzati che ne spengono ogni scintilla sovrumana. Questa è principale colpa dell’essere umano, per Blake: aver represso l’innocenza dell’infanzia, la dolcezza dell’amore.

    Logo
    0